LOGOORIGSUFONDOTRASPARENTE

Associazione Culturale 

Music Secrets

Music Secrets

Scuola di Musica

 

Canto Moderno

1° LIVELLO
 

OBIETTIVI: 
acquisire la conoscenza del corretto funzionamento muscolare dello strumento (non farsi male!); esprimerne le potenzialità timbriche; migliorare la propria estensione; allenare l’orecchio a utilizzare sonorità appartenenti al modo maggiore e a distinguere la sonorità maggiore da quella minore, conoscere anche a livello teorico le sonorità utilizzate negli esercizi per l’estensione e per l’ear training; imparare a respirare correttamente durante l’esecuzione dei brani, scoprire l’inclinazione naturale del proprio strumento attraverso brani appartenenti a diversi generi.

 

ARGOMENTI TRATTATI:

 

TEORIA DELLO STRUMENTO E ARTICOLAZIONE DEI SUONI
Postura, respirazione, glottide, corde vocali, produzione del suono, articolazione di consonanti e vocali, risuonatori, voce di petto, passaggio, voce di testa, esplorazione delle potenzialità timbriche.

 

INTONAZIONE, ESTENSIONE E EAR TRAINING
Ampliamento dell’estensione vocale in entrambi i registri (di petto e di testa), abituare l’orecchio a “muoversi” nella sonorità maggiore, a riconoscere e a “intonare” gli intervalli maggiori e giusti. 

 

TEORIA MUSICALE
Spiegazione teorica degli esercizi proposti  per l’estensione e per ear training, solfeggio ritmico.

 

BRANI
Respirazione, panoramica su brani di diverso genere per un graduale avvicinamento a quello più adatto al proprio strumento.

 

 

2° LIVELLO


OBIETTIVI:
saper affrontare il passaggio sia col registro di petto sia col registro di testa, rendere fluida l’estensione da registro di petto a registro di testa, intonare su un accordo non solo la tonica ma anche il 3° o il 5° grado, “giocare” mischiando i vari gradi della scala maggiore diatonica, saper leggere uno spartito musicale, cantare brani che esprimano al meglio le potenzialità e le peculiarità della propria estensione, muovere i primi passi nell’improvvisazione (introdurre nei brani qualche piccola variazione, sulle code per esempio), sviluppare capacità di interpretazione.

 

ARGOMENTI TRATTATI:

 

ESTENSIONE, EAR TRAINING E AGILITA’
Fluidità dell’estensione, affrontare le note del passaggio in voce, intonazione anche del 3° e del 5° grado su un accordo di riferimento.

 

TEORIA MUSICALE
Panoramica della teoria musicale di base, solfeggio parlato, capacità di leggere uno spartito.

BRANI
Sviluppare le peculiarità dello strumento, improvvisazione, interpretazione.

 

 

3° LIVELLO


OBIETTIVI:
rafforzare la propria identità timbrica e stilistica, saper eseguire esercizi di ear training e di agilità basati sulle scale maggiore e minori e su tutti gli intervalli, approfondire il concetto di interpretazione, rendere l’improvvisazione (ritmica e melodica) più consapevole.

 

ARGOMENTI TRATTATI:

 

EAR TRAINING E AGILITA’
Studio degli intervalli minori e diminuiti, esercizi di agilità sempre più veloci e composti da intervalli più “complicati”.

 

TEORIA MUSICALE
Solfeggio parlato, introduzione del concetto di armonia, necessità di affiancare allo studio del canto anche lo studio di uno strumento complementare (pianoforte/chitarra).

BRANI
Approfondire le peculiarità del proprio strumento, affrontare brani progressivamente più impegnativi sul piano interpretativo, sviluppare maggiori capacità d’improvvisazione, ritmica e melodica.

Create a website